TERAPEUTICA ARTISTICA

filogenesi-epigeo
La struttura reticolare della Natura descrive anche la sua generatività. La foresta è un unico organismo che sopravvive e si rigenera grazie allo scambio nella relazione fra le sue parti. Così l’Arte Terapeutica che nella condivisione trova la sua forza, la sua creatività,
la sua Natura.
Nella sospensione di un respiro che pulsa e regala spazi di dialogo germinano gli elementi che compongono l’opera; elementi vivi, insostituibili, che si nutrono della presenza e della diversità dell’altro e, grazie a questa, si affermano nella propria unicità.
Opera Condivisa
Artisti:
Sonia Campiselli, Miriam Arlati, Valentina Macchi, Maria Elisabetta Mittiga, Cinzia Defendi, Cassandra Nissle, Vassilena Tchalakova, Luciano Presta, Maddalena Colombo, Alessia Nosel- la, Laura Pezzoni, Letizia Pettenella, Arianna F. Minelli, Sara Taramelli, Dario Baroli, Adriana Palmisciano, Alessia Alberti, Olga Sperduti, Francesca Fumagalli, Laura Bonfanti, Olga Espi- nosa, Camilla Marchetti, Elena Fornasa, Noemi Mirata, Yuan Yuan, Francesca Maria Croci, Samanta Vichi, Francesca C. Pellone, Serena Spadaro, Rosy Torre, Marisa Tavernelli, Riccio Miriam, Giulia Previtali, Mattia Ozino, Erica Gornati, Anthea Nigro, Priscilla Sclavi, Elena Sca- ramella, Martina Donato, Laura Beleggia, Giulia M. Serra, Camilla Altare, Yamuna Cornalba, Elena Tedeschi, Alessandra Bonventi, Jessica Semperboni, Irene Pallone, Eleonora Confalo- nieri, Lianna Soulintzi, Debora Cocchetti, Linda Angelini, Letizia Prestipino, Susanna Ragno, Martina Fumagalli, Sara Tonussi, Flavia Carfì, Noemi Giannino, Antonella Gullotta, Stefania Gioffrè, Nunzia D’Aluisio, Saba Najafi, Margherita Villa, Giovanna Bressan, Monica Scaloni, Valentina Moreale, Ilaria Stucchi, Francesca Negri, Silvia Cammi, Lucia Soldati, Clelia Felici, Valeria Podrecca, Karin Latino, Veronica Lo Bue, Stefano D’Odorico, Giulia Berrettoni, Giorgia Tucci, Marica Cirillo, Sara Armeli Moccia, Fernando Dorico, Federica Bognanni, Maria Gaia Amorello, Mariya Kostova Marinova, Micol Tiana.
Progetto a cura di Daniela Zarro